Acero americano

Ordine: Sapindales

Famiglia: Sapindaceae

Genere: Acer

Specie: A. negundo

MORFOLOGIA

Portamento e dimensioni: albero deciduo che raggiunge un’altezza massima di 20 m. Ha crescita molto rapida, è poco longevo e ha la chioma globosa ed espansa.

Corteccia: di colore verde oliva negli esemplari giovani, che vira verso il marrone-grigio con fessurazioni verticali profonde.

Foglie: imparipennate, formate da 3-5 foglioline a forma lanceolata e con margine dentato.

Fiori: i fiori maschili, di colore giallo-verdastro, sono piccoli e riuniti in corimbi penduli, mentre quelli femminili sono riuniti in spighe dette amenti. I fiori compaiono prima delle foglie.

Frutti e semi: disamare con ali posizionate a formare una V.

 

DISTRIBUZIONE E HABITAT

Pianta originaria del Nord America introdotta in Europa alla fine del 1600. A causa della disseminazione dei suoi semi ad opera del vento, viene considerata una pianta aliena infestante. Pianta pioniera, utilizzata per il consolidamento di ghiaioni e pendii, è poco esigente e molto adattabile.

 

UTILIZZO

Il legno, leggero e fragile, non trova grande impiego in falegnameria. Viene largamente usata come pianta ornamentale ed è visitata dalle api per il polline e il nettare.

 

CURIOSITA’

Come per altri aceri, la linfa è zuccherina, ma non abbastanza da farlo appartenere alle specie preferite per la produzione di sciroppo d’acero.

What's your reaction?
4Cool0Upset0Love0Lol

AmbienteAcqua Onlus ©. Tutti i diritti sono riservati.

to top