Magnolia

La magnolia: una pianta americana il cui nome è dedicato al botanico francese Pierre Magnol.

Ordine: Magnoliales

Famiglia: Magnoliaceae

Genere: Magnolia

Specie: M. grandiflora

MORFOLOGIA

Portamento e dimensioni: albero sempreverde che raggiunge i 35 m di altezza, a lento accrescimento. Ha fusto semplice e chioma larga e piramidale.

Corteccia: di colore grigio scuro o marrone chiaro, ruvida e spessa.

Foglie: semplici, alterne, a forma ellittica o oblunga e con margine ondulato. Rimangono sulla pianta per circa 2 anni.

Fiori: molto grandi e profumati, solitari e terminali. Raggiungono i 20 cm di diametro.

Frutti e semi: infruttescenza a forma di pigna, formata da squame che a maturità si schiudono rivelando i semi, di colore rosso intenso.

 

DISTRIBUZIONE E HABITAT

Pianta originaria del Sud degli Stati Uniti, introdotta in Europa agli inizi del diciottesimo secolo. È presente dal livello del mare fino a circa 300 m di quota. Predilige terreni fertili, ben drenati e leggermente acidi.

 

UTILIZZO

Usata principalmente a scopo ornamentale, per la bellezza della sua fioritura e la resistenza all’inquinamento atmosferico. Il legno, compatto e duro, viene usato per la costruzione di mobili e carboncini da disegno. I grandi fiori hanno petali commestibili che possono essere fritti o impanati.

 

CURIOSITÀ

Nel linguaggio dei fiori la magnolia è legata all’immagine della bellezza, della perseveranza e della dignità. In America è considerata una pianta portatrice di fortuna e per questo nei giardini delle case è spesso coltivata e curata con dedizione. 

Foglie 

Corteccia

Portamento

What's your reaction?
0Cool0Upset3Love0Lol
to top