La porta verde

Il progetto mira a riqualificare unarea verde all’ingresso della Cascina Sant’Ambrogio offrendo servizi dedicati alla mobilità sostenibile connessa alle ciclovie e sentieri pedonali del Grande Parco Forlanini, coinvolgendo direttamente gli adolescenti del territorio offrendo loro un’occasione di partecipazione attiva nella riprogettazione degli spazi del loro quartiere e momenti di formazione e aggregazione. 

La Cascina Sant’Ambrogio si colloca all’interno del progetto del Grande Parco Forlanini proprio in corrispondenza di uno dei portali d’ingresso da Ovest, molto vicino alle connessioni con M4 che interesseranno e modificheranno tutta la mobilità dell’area. La responsabilità di Cascina Sant’Ambrogio sarà accogliere le persone che accedono al parco mostrando loro immediatamente l’anima ambientale, agricola ed educativa dello stesso ponendo attenzione preponderante alla mobilità leggera, offrendo un servizio di ciclofficina aperto al pubblico, spazi picnic e ristoro, area gioco per bambini, ampio parcheggio per biciclette attrezzato con colonnine di ricarica per biciclette, cellulari e wi-fi libero.  

Il progetto prevede il coinvolgimento dei giovani attraverso la collaborazione con diversi enti e associazioni che già lavorano sul territorio, come associazioni educative, gruppi scout e oratori. Il percorso di partecipazione dei giovani è molteplice e con valore altamente educativo. Grazie ad educatori sociali, ambientali e esperti formatori verranno infatti offerti loro momenti di formazione sull’uso e manutenzione della bicicletta, con gite formative dentro e fuori dal parco, momenti di progettazione partecipata del giardino d’ingresso e partecipazione ai relativi laboratori di costruzione e piantumazione, laboratori di costruzione di eco-device per l’accoglienza e il riconoscimento della fauna e flora selvatica tipica della Lombardia e corso di apicoltura e laboratorio di smielatura. 

La presente progetto prevede uno stretto coordinamento con l’ente Parco Nord, gestore del GPF, considerando l’immenso lavoro prodotto negli anni dall’associazione Grande Parco Forlanini, il Politecnico di Milano e il Comune di Milano per progettare sia la viabilità del parco stesso, sia le connessioni con la rete stradale esterna e la futura apertura di M4 e i sui punti di accesso. 

AmbienteAcqua Onlus ©. Tutti i diritti sono riservati.

to top