Arboreto

 La prima fase del progetto prevede la ricerca e la sistematizzazione di tutto il materiale inerente il parco, in particolare delle mappe botaniche con indicate le specie presenti. Questo primo censimento permetterà di individuare un nuovo percorso botanico all’interno del parco. 

 Per ogni singola specie all’interno del percorso verranno create delle targhette in alluminio Dibond con evidenziati il nome scientifico e il nome comune. Le targhette verranno installate a cura dei volontari delle associazioni legate a Vill@perta, insieme alla cittadinanza, durante un’iniziativa di comunità da calendalizzare e seguendo tutte le indicazioni presenti nei decreti ministeriali in materia di Covid-19. 

Su ogni targhetta sarà inserito un QR code che rimanderà gli interessati al sito di AmbienteAcqua (associazione appartenente a Vill@perta), in particolare ad una sezione dedicata al parco; qui potranno trovare tutte le informazioni inerenti alle piante presenti nel percorso botanico, dalla morfologia di foglie, fiori e frutti all’origine della specie stessa. La pagina di collegamento fungerà come Wikipedia: le persone potranno inserire le proprie conoscenze, dalle curiosità culinarie alle 

particolarità riguardo le diverse specie. I fruitori del percorso interessati ad inserire informazioni dovranno inviarle preventivamente ad una mail preposta, per essere prima vagliate e verificate da personale esperto sul tema. 

Per rendere ancora più fruibile e vivibile il parco di Villa Scheibler, verranno installati due punti book-crossing per lo scambio libero di libri e 5 pannelli inerenti a Villa Caimi, alla flora e fauna del parco, da applicare alle strutture di sostegno già presenti agli ingressi dell’area. 

L’associazione di II livello Vill@perta si preoccuperà di mantenere attiva la pagina di collegamento ai percorsi botanici, di coinvolgere in futuro le scuole del territorio e della manutenzione delle bacheche e delle casette per il book-crossing. Verrà inoltre attivato, sempre a cura di Vill@perta, un corso finalizzato a creare un gruppo di volontari a supporto della cura dei parchi, con incontri di botanica, fotografia e avifauna. 

L’iniziativa verrà promossa sui siti e tramite i social media delle realtà associative del municipio. Nella promozione verranno coinvolti anche i punti strategici dei due quartieri, tra cui biblioteche, centri di aggregazione e scuole. 

AmbienteAcqua Onlus ©. Tutti i diritti sono riservati.

to top